In offerta!

I servizi demografici nella storia d’Italia: il ruolo di ANUSCA

Prezzo di copertina

15.00 €

Prezzo scontato

13.50 €

ISBN 978-88-96328-38-5.

Argomento:

Collana: .

Descrizione prodotto

 

SCARICA LA SCHEDA FORMATO PDF

 

GUARDA COME E’ FATTO IL LIBRO

 

L’importanza di conoscere la numerosità della popolazione è nota sin dall’antichità ma i moderni servizi dell’Anagrafe e dello Stato Civile nascono nell’Ottocento, con l’aumento della popolazione e della sua mobilità legato alla rivoluzione industriale e con l’uso delle più moderne tecnologie per la misurazione dei fenomeni demografici.

Il volume sintetizza l’evoluzione legislativa, politico-istituzionale e tecnologica dell’Anagrafe e dello Stato Civile dall’Unità a oggi approfondendo, in particolare, il periodo Repubblicano. Fu allora che l’intreccio tra servizi demografici, sviluppo tecnologico e situazione politico-istituzionale si arricchì, nelle città maggiori, di un’ulteriore caratteristica: il decentramento istituzionale e amministrativo attraverso il quale si è ampliata la distribuzione delle certificazioni anagrafiche, indispensabili per poter accedere ai servizi di welfare.

A partire dalla sua nascita, nel 1980, l’Associazione Nazionale degli Ufficiali di Stato Civile, Anagrafe e, oggi, Elettorale (ANUSCA) ha sostenuto questa evoluzione favorendo la diffusione nei comuni e tra gli operatori delle più moderne innovazioni tecnologiche, in particolare di quelle digitali, insieme all’affermazione della dignità e del ruolo dei demografici, con la collaborazione dello Stato, in particolare del Ministero dell’Interno, dei Comuni e dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani.

Come scrive nella sua Introduzione il Presidente ANUSCA, Paride Gullini, il riconoscimento ottenuto dagli Ufficiali di Stato Civile e Anagrafe, deve estendersi a tutti i demografici proseguendo lungo la strada dell’impulso all’innovazione amministrativa e tecnologica, anche e soprattutto promuovendo la progressiva e sempre più estesa internazionalizzazione dei servizi demografici.

Il volume è corredato da una interessante documentazione fotografica dedicata, in particolare, all’intensa e multiforme attività dell’ANUSCA.

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 17 x 24 cm
Pagine

176

Pubblicazione

ottobre 2011

Formato

17 x 24 cm

Confezione

brossura e copertina con bandelle

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “I servizi demografici nella storia d’Italia: il ruolo di ANUSCA”