In offerta!

La deportazione politica e civile nel Terzo Reich dall’archivio dell’Aned imolese

Prezzo di copertina

15 €

Prezzo scontato

13.5 €

ISBN 978-88-96328-83-5.

Argomento:

Collana: .

Descrizione prodotto

 

SCARICA LA SCHEDA FORMATO PDF

 

GUARDA COME E’ FATTO IL LIBRO

 

Il termine deportazione viene spesso associato alla pratica sistematica di sterminio effettuata dal Terzo Reich nei confronti degli ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale, pratica riassunta da due nomi divenuti simbolo come Shoah ed Auschwitz: il primo è il termine ebraico che significa “tempesta devastante” e indica appunto la morte di sei milioni di ebrei perpetuata da Adolf Hitler dal 1939 al 1945 in Europa in nome di un mondo da purificare a salvaguardia della razza ariana; il secondo è il nome del più famoso campo di sterminio polacco – assieme a Belźec, Sobibór, Treblinka, Majdanek e Chelmno – nel quale sono stati soppressi quasi un milione e mezzo di individui. In realtà però, la deportazione riguarda un numero molto più vasto di persone con destini, modalità di detenzione e di arresto molto eterogenei tra loro.

Informazioni aggiuntive

Pubblicazione

ottobre 2013

Formato

17 x 24 cm

Pagine

112

Confezione

brossura e copertina con bandelle

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La deportazione politica e civile nel Terzo Reich dall’archivio dell’Aned imolese”